Skip to main content

In breve

La chirurgia mini-invasiva nella mano è una tecnica chirurgica che consente di trattare le patologie della mano attraverso piccole incisioni, riducendo al minimo il trauma chirurgico e accelerando la ripresa post-operatoria. Utilizzando strumenti specializzati e telecamere ad alta definizione, il chirurgo esegue interventi precisi e mirati all’interno delle strutture della mano, come tendini, articolazioni o nervi.


Vai alla Sezione

Chirurgia Mini-Invasiva

Descrizione

La chirurgia mini-invasiva nella mano è una tecnica chirurgica che consente di trattare le patologie della mano attraverso piccole incisioni, riducendo al minimo il trauma chirurgico e accelerando la ripresa post-operatoria. Utilizzando strumenti specializzati e telecamere ad alta definizione, il chirurgo esegue interventi precisi e mirati all’interno delle strutture della mano, come tendini, articolazioni o nervi.

Sintomi

La chirurgia mini-invasiva nella mano viene utilizzata per trattare una varietà di condizioni, tra cui sindrome del tunnel carpale, tenosinovite, cisti tendinee, lesioni tendinee, fratture, artrosi e altre patologie che causano dolore, limitazione della mobilità o compromissione delle funzioni della mano. I sintomi specifici possono variare a seconda della condizione trattata.

Diagnosi

La diagnosi delle patologie della mano che richiedono la chirurgia mini-invasiva viene effettuata attraverso una valutazione medica completa, che può includere un esame fisico, l’anamnesi del paziente e, se necessario, esami diagnostici come radiografie, risonanza magnetica o ecografia. La decisione di optare per la chirurgia mini-invasiva dipenderà dalla natura e dalla gravità della patologia, nonché dalle esigenze specifiche del paziente.

Cure

La chirurgia mini-invasiva nella mano offre numerosi vantaggi rispetto agli interventi chirurgici tradizionali. Le incisioni ridotte e l’utilizzo di strumenti specializzati consentono una riduzione del dolore post-operatorio, una più rapida guarigione delle ferite e una ripresa più tempestiva delle funzioni della mano. La chirurgia mini-invasiva può essere eseguita in regime di day surgery, consentendo al paziente di tornare a casa lo stesso giorno dell’intervento.

La cura dopo la chirurgia mini-invasiva nella mano prevede un programma di riabilitazione personalizzato, che può includere terapia fisica, esercizi specifici e una progressiva ripresa delle attività quotidiane. La collaborazione con un terapista occupazionale può essere importante per favorire il recupero della forza, della mobilità e delle abilità funzionali della mano.

È importante consultare un chirurgo della mano specializzato per una valutazione completa della condizione e per determinare se la chirurgia mini-invasiva è l’opzione più appropriata. Ogni caso è unico e richiede un approccio personalizzato.