Skip to main content

In breve

La polidattilia radiale è una condizione congenita caratterizzata dalla presenza di dita sovrannumerarie sul pollice o sulla parte radiale della mano. In questa anomalia, si possono sviluppare una o più dita aggiuntive


Vai alla Sezione

Polidattilia radiale

Descrizione

La polidattilia radiale è una malformazione congenita che si verifica durante lo sviluppo fetale. Nella maggior parte dei casi, le dita sovrannumerarie si sviluppano sul lato radiale della mano, vicino al pollice. Queste dita possono variare in termini di dimensioni, forma e funzionalità. Possono essere completamente formate, con ossa, articolazioni, muscoli e nervi, tendini o possono essere meno sviluppate. La polidattilia radiale può essere classificata in base al tipo di dita sovrannumerarie presenti e alla loro posizione sulla mano.

Sintomi

Il sintomo principale della polidattilia radiale è la presenza di una o più dita sovrannumerarie sul lato radiale della mano. Queste dita possono essere completamente funzionali o possono presentare limitazioni nella mobilità o nell’uso. Possono essere più piccole o più grandi delle altre dita e possono avere un aspetto diverso in termini di forma e struttura. La presenza di dita sovrannumerarie può influenzare la presa e la capacità di utilizzare la mano in modo efficiente, ma l’impatto sulla funzionalità dipenderà dalla gravità e dalla configurazione specifica della polidattilia.

Diagnosi

La diagnosi di polidattilia radiale viene generalmente effettuata durante l’esame clinico del neonato o del bambino. La presenza di dita sovrannumerarie sulla parte radiale della mano è facilmente rilevabile. In alcuni casi, possono essere eseguiti esami di imaging come radiografie o risonanze magnetiche per valutare l’anatomia delle dita sovrannumerarie e identificare eventuali anomalie ossee o articolari associate.

Cure

Il trattamento della polidattilia radiale dipende dalla gravità della condizione, dalla funzionalità delle dita sovrannumerarie e dalle esigenze individuali del paziente. In alcuni casi, se le dita sovrannumerarie non causano problemi funzionali significativi o se sono di dimensioni ridotte, potrebbe non essere necessario alcun intervento. Tuttavia, se le dita sovrannumerarie causano difficoltà funzionali o estetiche rilevanti, può essere presa in considerazione l’intervento chirurgico correttivo.

L’intervento chirurgico per la polidattilia radiale ha l’obiettivo di rimuovere le dita sovrannumerarie o di ridurle a una forma e dimensione più funzionali. La chirurgia può coinvolgere la rimozione delle dita sovrannumerarie, la correzione delle ossa, dei tendini e delle strutture articolari coinvolte. Il tipo di intervento chirurgico dipenderà dalle caratteristiche specifiche della polidattilia radiale e dalla valutazione del chirurgo specialistico.

L’obiettivo principale della chirurgia è migliorare la funzionalità e l’estetica della mano, consentendo al paziente di utilizzare la mano in modo ottimale. La riabilitazione post-operatoria, inclusa la terapia occupazionale, può essere raccomandata per aiutare il paziente a recuperare la forza e la mobilità della mano dopo l’intervento.

È importante precisare che il trattamento della polidattilia radiale è altamente personalizzato e richiede una valutazione completa da parte di un team medico specializzato che includa chirurghi ortopedici e terapisti occupazionali per garantire un approccio completo e adatto alle esigenze del paziente.