Skip to main content
Blog – Gruppo MultiMedica

Come si pulisce un impianto dentale? Scopri gli strumenti di igiene orale

Se hai effettuato da poco tempo un intervento di implantologia dentale per sostituire uno o più denti mancanti, potresti aver bisogno di maggiori informazioni sulla quotidiana igiene orale da svolgere a casa. I denti artificiali infatti, devono essere sottoposti a pulizia costante, come quelli naturali, in modo da evitare l’insorgenza di malattie orali e di compromettere la stabilità dell’impianto dentale.

Ricordiamo che l’impianto dentale è costituito da due parti:

  • una visibile, detta protesi dentaria, ovvero il dente artificiale.
  • una non visibile, detta vite endossea, una vite in titanio che funge da radice artificiale del nuovo dente, inserita all’interno dell’osso e della gengiva.

I denti, seppur artificiali, devono essere curati e puliti quotidianamente con l’uso di spazzolino, collutorio e filo interdentale. In caso contrario si rischia di compromettere la riuscita dell’intervento di implantologia con la comparsa di infezioni batteriche, come la perimplantite. Questa malattia si manifesta con dolore, sanguinamento e gonfiore alle gengive. Le cause sono molteplici, tra cui accumulo di placca batterica e l’abuso di tabacco che infiammano i tessuti.

Come svolgere la quotidiana igiene orale?

I dentisti consigliano alcuni semplici comportamenti per prendersi cura degli impianti dentali e del sorriso in generale a casa:

  • Pulisci tutti i denti, anche quelli artificiali, almeno 3 volte al giorno dopo i pasti principali.
  • Utilizza uno spazzolino a setole morbide o elettrico per non irritare le gengive
  • Utilizza il filo interdentale per rimuovere residui di cibo tra i denti e la placca batterica a ridosso delle gengive.
  • Utilizza lo scovolino per pulire gli spazi interdentali più ampi presenti tra impianto dentale e dente naturale.

È importante sottoporsi periodicamente, ogni sei mesi circa, anche ad una pulizia professionale per rimuovere possibili tracce di tartaro dai denti. Questa sostanza dura ospita sulla sua superficie batteri che possono compromettere la salute dell’impianto dentale e della bocca in generale.

Come prendersi cura dell’impianto dentale

 

Oltre alla pulizia domiciliare bisogna effettuare anche visite periodiche dal dentista che può individuare eventuali problematiche. Infatti, alcune malattie orali sono spesso asintomatiche o difficilmente visibili a casa dal paziente senza l’ausilio di strumenti professionali, utilizzati normalmente dal dentista durante la visita.

Per prendersi cura dell’impianto dentale nel tempo consigliamo anche di evitare quei comportamenti che possono danneggiare la salute generale della bocca e dei denti:

  • Evita il fumo di sigaretta, sostanza che tende ad irritare i tessuti gengivali
  • Mantieni la bocca idratata bevendo molta acqua, bevanda che consente di mantenere pulito il cavo orale
  • Effettua la giusta prevenzione a casa ispezionando con regolarità il cavo orale e le parti che compongono la bocca

Per ulteriori consigli puoi consultare i dentisti del Dental Center San Giuseppe o prenotare una visita di valutazione.

 

Potrebbe interessarti