Skip to main content
  • Ecografia Morfologica

    L’ecografia morfologica è uno step importante durante la gravidanza. Si tratta di un esame strumentale, che si esegue tra la 19° e la 21° settimana, per controllare approfonditamente l’anatomia fetale tecnicamente indagabile e ad escludere quindi anomalie congenite.

    La si esegue in questo specifico periodo (22+3 settimane) poiché il feto è nelle migliori condizioni e poiché dopo tale periodo la Legge italiana non permette l’interruzione di gravidanza anche se il feto è affetto da gravi malformazioni.

    Durante l’ecografia morfologica vengono esaminati: SNC, cervelletto, ventricolo posteriore, rachide. massiccio facciale, labbra,palato duro, orbite, cristallini.
    Tronco: cuore 4 camere cardiache, efflussi aortico e polmonare, bolla gastrica, diaframma apparentemente integro, parete addominale chiusa, reni e vescica regolari.
    Arti: regolari e normoatteggiati.
    Funicolo a 3 vasi, placenta

    È importante specificare che questo esame non permette di rilevare tutti i tipi di anomalie. Alcune di queste non possono essere viste per mezzo degli ultrasuoni, altre non sono ancora presenti o dimostrabili al quinto mese.

    L’ecografia morfologica permette, inoltre, di:

    • Controllare lo sviluppo e la crescita fetale
    • Monitorare la vitalità fetale
    • Valutare i parametri anatomici fetali
    • Valutare la quantità di liquido amniotico e la localizzazione placentare
    • Accertare il sesso del bambino.

    È possibile che la visibilità del feto durante l’ecografia morfologica sia resa difficoltosa da alcuni fattori che potrebbero richiedere la ripetizione dell’esame, tra questi:

    • Posizionamento non favorevole del bambino;
    • Scarsa ecogenicità, dovuta ad obesità o sovrappeso materno;
    • Scarsità di liquido amniotico;
    • Cicatrici materne.

    L’ecografia morfologica è un esame non invasivo, sicuro e preciso.

    Per pianificare in una volta sola tutte le visite, gli esami e gli accertamenti previsti nei 9 mesi di gestazione è possibile rivolgersi allo Sportello Nascite.

    Non rischiare di perdere le notizie più importanti sul Punto Nascita, rimani aggiornato.